Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LA STATISTICA DI SOLOLECCE.IT. Cosenza assente? Vuol dire guai. Lecce, SEI UN DISASTRO senza il tuo "guerriero"

Venerdì 20 Ottobre 2017 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Non è solo una "bandiera" per il suo modo di interpretare il ruolo, con aggressività sanguigna, quasi al "limite" dello scontro. Ciccio Cosenza è anche tremendamente sostanza, quando non c'è il Lecce perde o soffre. E' una legge da sfatare sabato a Matera, ma è un dato statistico praticamente automatico.

Casualmente Cosenza ha già saltato due sfide con il Matera, la prima l'1-2 della stagione 2015/2016 al "Via del Mare", in cui era assente per squalifica. Nello stesso campionato Cosenza mancò la trasferta di Benevento, che scrisse la parola fine alla rincorsa alla vetta del Lecce di Braglia (3-0). In avvio di campionato Cosenza non c'era neanche nella "tragica" spedizione di Asta a Foggia (4-0).

Nel campionato scorso, stagione 2016/2017 Cosenza ha nuovamente saltato il Matera, questa volta in casa, un altro "naufragio" giallorosso (0-3) e non c'era neanche al "Pinto" di Caserta, dove Padalino lo tenne fuori dalla formazione titolare per scelta tecnica e finì 1-0 per la Casertana. Il centrale calabrese era inoltre assente con il Cosenza, il Taranto e la Paganese in trasferta, il Melfi e il Messina in casa, con un bilancio di due vittorie, altrettanti pareggi e una sola sconfitta, indolore, con il Messina al "Via del Mare" a secondo posto già matematico.

In questa stagione, ma non in campionato, il "barbuto" centrale giallorosso ha già saltato solo la partita con il Ciliverghe, vinta facilmente nel Primo Turno di Coppa Italia TIM (3-0).

Ora c'è bisogno di confermare questo cambio di rotta anche in campionato, dove il Lecce stenta sempre senza il suo "condottiero" difensivo.