Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ORGOGLIO LIVERANI: "messa alle spalle una settimana pessima, di poco calcio e tante tensioni. RESTIAMO UNITI"

Venerdì 9 Febbraio 2018 | Matteo Bottazzo | News

BISCEGLIE - Ecco le parole a fine gara del tecnico del Lecce Fabio Liverani ai nostri taccuini in Sala Stampa a Bisceglie (FOTO SOPRA IN PANCHINA PROPRIO OGGI IN BISCEGLIE-LECCE, FOTO SOTTO UN CONTRASTO DI GIOCO CON ARRIGONI PROTAGONISTA).

Partita difficilissima - "Questa era una partita complicata, contro una squadra di grande fisicità, con almeno sei calciatori sopra il metro e ottantotto centimetri d'altezza, con otto giocatori fissi dietro la linea del pallone, che ha cambiato modulo passando al 5-3-2 per non prenderle, chiudersi bene e ripartire. Noi abbiamo dalla nostra una grande condizione fisica, abbiamo provato a palleggiare per arginare la loro fisicità, avendo le occasioni per soffrire meno, dalla traversa di Di Piazza ad altre occasioni dopo il 2-1. Prima avevamo preso un gol di quelli che non dobbiamo concedere mai, con una disattenzione grossa, che riguarderemo in settimana. Ma alla fine abbiamo fatto una buona prestazione, mi prendo tutto perchè siamo positivi e uniti".

Perucchini - "E' un portiere forte, che ci ha dato sempre tanto, ha grande personalità e doti caratteriali. Ci ha dato dei punti, è importante anche per lui vivere questi momenti di fiducia".

Settimana - "Ci mettiamo alle spalle una brutta settimana in cui si è parlato poco di calcio. Quel che è successo in questa Serie C è da dimenticare, poi si è alzato inutilmente il livello dialettico e questo non aiuta nessuno, non aiuta i tifosi a tenere gli animi bassi, non aiuta le squadre a stare serene. Quel che è accaduto a Bisceglie rappresenta comunque una sconfitta per il calcio, mi auguro che i nostri tifosi rispondano riempiendo il nostro stadio visto che in trasferta è un terno di cui non si conosce l'esito sino alla fine".