Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI di fine anno: "giriamo a due punti da un sogno. CREDIAMOCI TUTTI"

Lunedì 31 Dicembre 2018 | Matteo Bottazzo | News

LA SPEZIA - Ecco a fine gara le parole che abbiamo raccolto negli spogliatoi del "Picco" di La Spezia del tecnico del Lecce Fabio Liverani.

Pareggio che vale - "Nell'ultimo periodo abbiamo sempre incontrato squadre che poi erano quelle più in forma del momento. Non abbiamo avuto un buon approccio a La Spezia, mi sono fatto sentire negli spogliatoi, c'era qualche elemento che in settimana è andato in debito di ossigeno. Tolto l'approccio la squadra ha poi iniziato a fare calcio, sino ad arrivare nella ripresa a rimanere sempre nella metà campo dello Spezia, palleggiando, alzando il baricentro, rischiando poco. Il pareggio è meritato".

Cambi azzeccati - "Pettinari aveva grande voglia, Falco quando entra dopo è importante perchè trova anche avversari più stanchi, con la cattiveria giusta diventa devastante e fa la differenza. Nel secondo tempo però ha trovato anche una squadra che lo ha aiutato con un atteggiamento diverso".

Classifica - "Essere a due punti dalla promozione diretta è un risultato straordinario, se si pensa dove eravamo sei mesi fa. Abbiamo chiuso il 2018 che rimarrà nella storia della tifoseria e della squadra, abbiamo abbandonato la C dopo sei lunghi anni e adesso siamo a un passo dalla promozione diretta. Ora ci riposiamo e poi dobbiamo tornare ad allenarci vogliosi di alzare l'asticella, se vogliamo fare qualcosa di straordinario dobbiamo crederci tutti".

Mercato - "E' una domanda da fare al DS Meluso. Come a luglio dico che lavoriamo insieme, ne abbiamo parlato, faremo qualcosa senza stravolgere questo gruppo. Due-tre operazioni, innesti che ci possano aiutare. Prima di tutto dobbiamo trovare una soluzione per chi ha giocato poco sin qui. Allenare 30 elementi è impossibile".