Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

L'AMICHEVOLE-ABBRACCIO: finisce 5-4 con un Lecce divertito e distratto. La cronaca

Giovedì 16 Maggio 2019 | Marco Errico | Allenamento

LECCE - Un Lecce con la testa decisamente in vacanza evita il ko con la vivace "Primavera" di Siviglia, avanti 2-0 e poi rimontata dai "grandi" sino al 5-4 finale.

Tributo ultras - Davanti a 500 spettatori sotto al diluvio del "Via del Mare" il tributo ai vincitori del campionato inizia tra petardi, cori, striscioni e grandi applausi per i giallorossi, sul campo abbastanza svagati e senza particolari attenzioni tattiche. E' stata l'occasione per rivedere Bovo e Scavone dal primo minuto, oltre a Di Matteo che non era mai stato utilizzato in campionato. Nella formazione del primo tempo in campo con i titolari anche Pierno e Felici che ha regalato un paio di spunti interessanti in un tridente divertente con La Mantia e Falco.

Motivazioni - Decisamente più motivati i ragazzi di Siviglia che in mezz'ora ne fanno due, prima del rigore di La Mantia che spiazza Bleve, in porta con i giovani (Vigorito per una volta ha riposato in porta, mentre era assente in permesso Tachtsidis, unico non presente al "Via del Mare"). Il primo tempo, poco più di 35 minuti, si è chiuso 1-2.

Riscossa - Nella ripresa si vede un Lecce decisamente diverso: c'è Lucioni inedito play davanti alla difesa, con un tridente che funziona, composto da Saraniti, Tumminello e Felici. Arrivano quattro reti e segnano due su tre delle punte, Saraniti, Haye e una doppietta di Tumminello. Nel finale il Lecce molla e arrivano altre due reti dei baby.

TABELLINO

LECCE - LECCE "PRIMAVERA" 5-4

Lecce primo tempo (4-3-3): Milli; Pierno, Riccardi, Bovo, Di Matteo; Haye, Petriccione, Scavone; Felici, La Mantia, Falco.

Lecce secondo tempo (4-3-3): Milli; Venuti, Meccariello, Marino, Calderoni; Doratiotto, Lucioni, Haye; Saraniti, Tumminello, Felici.