Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

"Prima o poi la lava vi distrugge". VERGOGNA A REGGIO CALABRIA: un branco di idioti augura la distruzione di Catania. ORA PUNIZIONI ESEMPLARI

Domenica 29 Ottobre 2017 | La Redazione | News

REGGIO CALABRIA - Alla fine della settimana degli adesivi antisemiti stampati dai tifosi della Lazio e lasciati nella Curva Sud della Roma ci hanno pensato i tifosi della Reggina a toccare il fondo.

A inizio secondo tempo via alla coreografia, vergognosa: l'Etna con tante croci attorno che erutta copiosamente sulle case e i palazzi di Catania, sopra e sotto lo striscione "Nessun elefante vi protegge... Prima o poi la lava vi distrugge", con il riferimento chiarissimo al simbolo del Catania, l'elefantino, e al vulcano che domina la Piana di Catania.

Un episodio scandaloso, che ha tanti colpevoli, anche chi non ha vigilato sull'ingresso nel settore più "caldo" del tifo reggino di un simile, enorme, disegno.

La Reggina, come è giusto che sia, adesso dovrà pagare caro omissioni e idiozie, con una squalifica del campo che sia esemplare: ci pare l'unica risposta che può dare il calcio a tanta vergogna. L'equazione ci sembra esatta: se al "Granillo" può entrare questo schifo evidentemente può entrare qualunque cosa. Dunque deve stare chiuso.