Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

IL TEMA: tre strade, tre moduli. Liverani pensa a come risolvere il mal d'attacco. ECCO COME

Giovedì 12 Settembre 2019 | Marco Errico | News

LECCE - Con l'arrivo di Babacar aumentano sensibilmente le soluzioni offensive a disposizione di Liverani per curare il grande male di questo avvio di stagione del Lecce, la fase realizzativa (FOTO SOPRA BABACAR IN AZIONE IN AMICHEVOLE CON IL COSENZA).

Il tecnico romano sta lavorando a tre soluzioni in vista della trasferta in casa della capolista Torino di lunedì sera. Eccole.

Con il trequartista - Con la conferma del collaudato 4-3-1-2 Liverani potrebbe addirittura lanciare dall'inizio Babacar. In questo caso si giocherebbero il posto davanti Falco e Lapadula, con Mancosu trequartista anche per una questione di equilibri e per la capacità che ha il capitano di farsi valere anche nei ripiegamenti, dove Falco è certamente meno efficace.

Con il 4-2-3-1 - Altra ipotesi davvero concreta è Babacar (o La Mantia) con alle spalle un terzetto all'insegna della fantasia, Falco, Mancosu e Lapadula. Situazione possibile solo se Falco e Lapadula dovessero essere in grado di sacrificarsi in fase di copertura, almeno oltre le rispettive inclinazioni attuali.

Tridente - Ultima possibilità è il 4-3-3 (4-5-1 in fase di copertura): se Liverani non vedesse pronto Babacar per tutta la sfida Lapadula farebbe il terminale offensivo (con staffetta con il senegalese), con Falco e Farias ai lati del tridente.