Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

GIOIA CONTESSA: "finalmente importante, sono felice"

Martedì 29 Novembre 2016 | Marco Errico | News

LECCE - Nel Lecce di Padalino è arrivato il momento di Sergio Contessa (FOTO SOPRA IN AZIONE SULLA FASCIA A TARANTO), che si è presentato oggi in Sala Stampa. Ecco la sua intervista per SoloLecce.it.

Continuità - "Finalmente dopo 3 mesi sono soddisfatto delle mie prestazioni. In altre circostanze non ero riuscito a dimostrare il mio valore, soprattutto a Castellammare dove tornando da ex sono stato anche tradito dall'emozione, soprattutto nel 1° tempo. Sino ad ora la mia esperienza in giallorosso è stata caratterizzata da alti e bassi, ne sono consapevole, devo trovare continuità".

Dualismo - "Con Ciancio non c'è dualismo, anzi ci conosciamo dai tempi della Juve Stabia, tanto che in ritiro condividiamo la camera abitualmente. Adesso il prossimo passo per me è segnare il 1° gol con il Lecce: con la Juve Stabia ne ho fatti 4, perchè quando posso ci provo spesso dalla distanza e ogni tanto qualche tiro va a buon fine. Ci proverò".

Sogno - "Per me è stato un sogno tornare al Lecce, dove avevo fatto il settore giovanile, prima di iniziare a girare l'Italia. In carriera ho vinto solo un campionato di Eccellenza, a Nardò, vorrei tanto dare qualcosa a questa squadra di cui sono tifoso, vincendo il campionato".

Matera - "Sabato prossimo affronteremo una squadra forte, che gioca anche un bel calcio. Ci sono tanti ragazzi che conosco per averli avuti come compagni, ad esempio De Rose, Armellino, Carretta, Ingrosso, Louzada. Bisognerà fare una grande prestazione per vincere".