Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Catania: PIENI DI GUAI, ma con la rosa più cara della Lega Pro. Occhio Lecce, sfidi quasi 6 MILIONI

Venerdì 21 Ottobre 2016 | Matteo Bottazzo | Ospiti

CATANIA - Settimana "bollente" alle pendici dell'Etna (avete certamente visto su SoloLecce.it il video del duro confronto giocatori-tifosi, a Melfi, CLICCA QUI PER RIVEDERE), dove il tecnico Rigoli per la sfida alla capolista Lecce sembra intenzionato a confermare i4-3-3 marchio di fabbrica dei catanesi quest'anno, con molti dubbi di formazione.

Se la difesa a 4 pare certa o quasi (Bergamelli e Drausio "cureranno" i bomber giallorossi), dalla mediana in poi sono diversi i ballottaggi, nel quadro di una rosa importante, che, va ricordato, è la più "cara" del girone, con quasi 6 milioni di Euro di valore di mercato degli uomini messi insieme dal rientrante Lo Monaco.

Mazzarani scalpita per un posto tra i titolari (è stato decisivo subentrando a Melfi), con Russotto e Barisic che si contenderanno una maglia accanto a Bucolo e al capitano Biagianti, firma di prestigio della squadra così come l'eterno Paolucci o lo "spauracchio" Calil, uno che al Lecce ha fatto spesso male.

Nomi "pesanti", che però sin qui non sono bastati, se è vero come è vero che i siciliani hanno messo a segno 9 reti in 9 partite, in tutto 1 in più del solo Caturano nel Lecce.

Certamente out Fornito, Parisi e Bastrini, che non potranno recuperare dai rispettivi problemi fisici.