Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

GIOSA, amarezza e realismo: "ci hanno studiato bene tatticamente, merito a loro"

Lunedì 14 Novembre 2016 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Ecco l'analisi del momento del Lecce e dell'ultima gara con il Cosenza nelle parole del difensore centrale Antonio Giosa, al rientro da un infortunio e subito tra i migliori (FOTO SOPRA E SOTTO IN QUALCUNO DEI TANTI DUELLI DELLA PARTITA).

Partita - "C'è rammarico per non averla vinta, anche se devo premettere che le partite che si mettono così a volte si perdono. Sono dispiaciuto perchè nel 2° tempo ho avuto la percezione chiara che potevamo vincere, se fossimo stati più lucidi".

Demeriti e meriti - "Oltre ai nostri demeriti per quel 1° tempo ci sono i meriti del Cosenza, che ci ha studiato bene tatticamente. Nella ripresa abbiamo aumentato l'intensità, arrivando giustamente al pareggio e a sfiorare la vittoria".

Occasione personale - "E' stata una situazione in cui eravamo tanti in area, ho provato di testa ma è andata male. Abbiamo le qualità per reggere alcune situazioni, anche quelle di inferiorità numerica dietro, con i rapidi ripiegamenti. Con un gioco spregiudicato come quello del mister noi difensori dobbiamo essere ancora più attenti. Ma proporre è la nostra mentalità".